What's on the other side? "Fire"

Ugualmente prima di tutto andiamo a vedere altri aspetti più tecnici del tipo: al momento del distacco dell’ anima dal corpo si avverte una stranissima vibrazione al quale ci si può anche abituare che potrebbe essere causata da diverse circostanze, una delle più comuni naturalmente è la morte del corpo, anche se ce ne sono anche altre.

Durante il momento del distacco si può avvertire come un certo tipo di magnetismo che separa appunto l’anima dal corpo fisico, e cosi una volta che si impara ad andare oltre questo magnetismo entriamo in quello che si chiama aldilà, 4 o 5 dimensione etc. ( naturalmente non c’è un cartello che ci segnala benvenuto nella quarta dimensione).Io la chiamo semplicemente dimensione fotocopia dato che è un riflesso del mondo in cui viviamo anche se avvolte potrebbero esserci delle anomalie del tipo la finestra di casa è un pò più grande o più piccola, i colori più vividi etc.

Si inizia e vedere il nostro corpo fisico dal di fuori anche se non è sempre così, e a secondo della nostra risonanza energetica saremo coinvolti o meno in quelli che possiamo chiamare mondi di consenso o di non consenso.

Le dimensioni di consenso sono semplicemente delle realtà create dall’ insieme di energie psichiche di un insieme di persone o entità il quale unendo le loro credenze daranno vita a creazioni infinte e relative appunto alle loro convinzioni per esempio paradisi ed inferni delle religioni, città e molto altro ancora.

Dall’ altra parte poi ci sono quelle dimensioni che si potrebbero chiamare di non consenso, ossia quelle realtà che noi possiamo manipolare e creare a secondo della nostra energia psichica e livello di coscienza relative alle nostre intenzioni evolutive. Se riusciamo a fare questo diciamo che siamo ad un livello evolutivo più consapevole. In entrambi questi casi tuttavia possiamo incontrare persone disincarnate, entità etc.

Questo naturalmente rappresenta solo una brevissima intro ad un infinità di realtà che rispecchiano l’ infinità complessità di manifestazione multiversale dualistica che fu originata dall’ unione dualistica di ciò che gli Yogi chiamano il il Tempo con il Vuoto o Shiva e Shakti.

Attraverso il loro seme di unione o Bindu si crea quella risonanza di frequenza energetica che si espande oltre lo stesso Vuoto esplorando attraverso il Prana la loro creazione di manifestazione di più dimensioni dove la nostra o 3d condensa la luce a tal punto di farci credere che sia solida e separata dalle altre.

Per concludere questo post vi invito a leggere il libro Gorak Bodh per approfondire tutto questo anche se naturalmente l’ esperienza diretta rimane l’ unica per poter rispondere a tutte le vostre domande.

Che il vostro spirito sia con voi!

Privacy Preference Center