Exploring the inner realms

Molto spesso quando andiamo ad esplorare gli inner realms possiamo avere più o meno belle/brutte visioni, incontri con entità distorte, strani ricordi etc. I dark beings sono infatti coloro che rivelano le nostre debolezze e punti deboli, così in un certo senso, secondo la mia esperienza sono loro che ci aiutano meglio a vedere dove focalizzare la nostra attenzione per trascendere quelle energie latenti tamasiche (heavy) nascoste dentro di noi. Mi è capitato spesso di incontrare ets, spirits e creature strane soprattutto in passato ed e’ stato grazie a loro che sono riuscito a trasmutare le mie energie e quindi a capire come migliorare me stesso, naturalmente loro esistono anche per farci cadere e succhiare la nostra energia dato che noi umani siamo dei portali di scambio energetico tra più dimensioni.

Per concludere finché non si riconosce di avere queste interferenze dal mio punto di vista il 99% dei nostri pensieri non sono i nostri ma a dir la verità sono i loro che risuonano naturalmente con le nostre paure, ansietà, sensi di colpa etc.

Una volta aver accettato la loro presenza come maestri e processato i nostri traumi e karma (l’ideale anche attraverso le vite passate) i loro pensieri ci lasceranno con un silenzio interiore, no mind, da li in poi saremo più ricettivi per andare oltre, verso nuove destinazioni della nostra evoluzione. Follow the white rabbit!