Relationships, teaching and Yoga

Oggigiorno tutto sembra avere un costo.

Pago 1.000 euro per un workshop e posso imparare qualsiasi cosa, magari come in quella famosa meditazione (non faccio nomi) dove pago anche un centinaio di migliaia di euro e raggiungo pure l’illuminazione…

Nel mio caso, il rapporto tra insegnante ed allievo è il fattore principale: senza un’amicizia basata sul rispetto e sull’apertura, dove la tazza piena “si svuota”, non ci potrà mai essere nessuna trasmissione d’insegnamento. Lo stesso vale per me quando devo imparare dalla mia guida spirituale o apprendere qualsiasi altra tecnica esterna dal mio insegnante: il rispetto e l’apertura vengono prima di tutto.